domenica 31 agosto 2014

Lo scandalo dell'oro rosso che insanguina il Ghana ... e proviene dall' Italia.


















Un interessante articolo su Internazionale; spiega in modo dettagliato quali sono gli effetti dello sfruttamento dei lavoratori immigrati utilizzati per la raccolta del pomodoro nel Sud d'Italia. L'abbattimento dei costi di produzione (ottenuto attraverso un'ampia gamma di violazioni dei diritti fondamentali dei lavoratori immigrati) consente l'ingresso del prodotto italiano nel mercato ghanese a condizioni talmente concorrenziali da distruggere la già fiorente produzione locale e ridurre in condizione di estrema povertà le famiglie che un tempo erano impegnate nel settore. La violazione dei diritti fondamentali della persona dà spazio alla costruzione di un "tritacarne dell'economia locale" con danni incalcolabili per la popolazione: l'ingiustizia al quadrato!